La psoriasi è una forma di dermatite che si può manifestare in forme più acute e più lievi, ma che sicuramente costituiscono un grande disagio per chi ne è colpito in quanto non ci sono cure vere e proprie, ma solo dei palliativi che vanno a lenirne i sintomi.

Un aiuto dalla natura per combattere la psoriasi

Come tutte le malattie che riguardano la pelle, anche la psoriasi si presta bene a essere contrastata con dei rimedi naturali. Vi sono degli oli come quello prodotto da donatella veroni psoriasi a base di olio di lino e bava di lumaca, particolarmente indicato per le pelli particolarmente secche e in presenza di desquamazione. Questo tipo di unguento favorisce la cicatrizzazione grazie alla loro azione antibatterica e disinfettante, alleviando il dolore e dando un aiuto lenitivo alle ferite. In commercio si possono trovare diverse soluzioni simili su base totalmente naturale che uniscono diversi componenti adatti per contrastare psoriasi, dermatiti o piaghe da decubito.

Altri rimedi naturali

psoriasi aloe veraDiversi sono i rimedi e gli elementi naturali indicati per chi soffre di psoriasi, a cominciare del gel di aloe vera che ha la capacità di mantenere idratata la pelle diminuendo la perdita di acqua della cute e di stimolare la produzione di pelle nuova.  Un altro aiuto lo possiamo ricevere dalla propoli grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antisettiche, unite a quelle antiossidanti.

Dai semi di pompelmo si estrae un olio molto ricco di fenoli e flavonoidi che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Un altro olio molto indicato è quello di macadamia che svolge un’azione emolliente, antiossidante e protettiva per la cute, solo che non è di facile reperibilità, al contrario dell’olio di mandorle che ha caratteristiche simili e può essere considerato un valido sostituto.

Anche l’olio di jojoba viene spesso utilizzata per prevenire le infiammazioni della pelle, come anche l’ananas che contiene la bromelina, un enzima che agisce promuovendo la riepitelizzazione della pelle.

La psoriasi può migliorare?

La psoriasi ha dei periodi di miglioramento spontaneo e ciò avviene in estate, soprattutto grazie all’azione del sole e del mare. La salinità dell’acqua marina, infatti, ha un’azione cheratolitica, livella le lesioni e, combinata con l’azione del sole, ha un effetto antinfiammatorio e lenitivo. Naturalmente l’esposizione al sole, proprio per evitare le scottature, dev’essere graduale e limitata alle ore meno calde. Azione simile a quella dell’acqua del mare viene espletata dalle acque termali, in particolare quelle sulfuree e quelle ricche di bicarbonato, calcio e magnesio, che risultano molto efficaci grazie all’azione lenitiva, soprattutto nelle fasi più acute della malattia.

Silvia

Post correlati